La Toscana di Mario Monicelli

di Lorenzo Cipriani

 

Il prossimo 16 maggio ricorre il centenario della nascita di Mario Monicelli. Che non nacque a Viareggio come molti negli anni hanno creduto, anche a causa di un equivoco che il noto regista si divertiva ad alimentare, ma a Roma nel quartiere Prati. Ma toscano Monicelli si è sentito e dichiarato per tutta la vita, non solo per il suo carattere arguto, cinico e beffardo come nella migliore tradizione toscana, ma anche perché ha sempre dimostrato una particolare affezione per una terra che gli aveva dato molto e alla quale molto restituì. Gli anni della giovinezza li passò a Viareggio, dove si era trasferita la famiglia e dove compì gli studi laureandosi a Pisa, dopo un trasferimento di qualche anno a Milano. Il primo incontro con il mondo del cinema avvenne a Viareggio, dove nel ’37 girò il suo primo film, Pioggia d’estate, con lo pseudonimo di Michele Badiek. Continua a leggere

Una mattina all’Elba. Napoleone e la ruota della fortuna.

di Lorenzo Cipriani

La fortuna è una ruota in continuo movimento, ciò che un giorno è in alto ammantato di gloria, il giorno dopo è caduto in basso disconosciuto da tutti. Per Machiavelli la fortuna corrisponde all’occasione: la più importante virtù del principe sta nel cogliere al volo le opportunità che possono aprirsi secondo i giri della ruota. Continua a leggere